top of page
Giardini di Mirabell e Fortezza di Hohensalzburg

CORSO DI FORMAZIONE PER “GIARDINIERE D’ARTE PER GIARDINI E PARCHI STORICI”

PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA

MISSIONE 1: “DIGITALIZZAZIONE, INNOVAZIONE, COMPETITIVITA’ E CULTURA”

COMPONENTE 3 - MISURA 2 - INVESTIMENTO 2.3 "PROGRAMMI PER VALORIZZARE L’IDENTITA’ DEI LUOGHI: PARCHI E GIARDINI STORICI”

Codice Progetto 1085-0001-552-2023 

Valore Complessivo del Progetto: Euro 81.070,00

Finalità del progetto

La Regione del Veneto, nell’ambito dei “Programmi per valorizzare l’identità dei luoghi: parchi e giardini storici” del PNRR, promuove percorsi formativi per acquisire la qualifica professionale regionale di “Giardiniere d’arte per giardini e parchi storici” dell’area professionale “Progettazione, costruzione e manutenzione di aree verdi, parchi e giardini”.

 

Confartigianato del Veneto propone un progetto rivolto a imprenditori e occupati nelle imprese del verde, con un corso mirato della durata di 600 ore, che comprende una parte pratica o tirocinio curricolare di 300 ore.

Destinatari

Possono partecipare al corso persone che abbiano compiuto il 18esimo anno di età e siano in possesso in alternativa di uno dei seguenti titoli/requisiti:

  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale;

  • qualifica di Operatore Agricolo del sistema IeFP;

  • diploma di Tecnico Agricolo del sistema IeFP;

  • tre anni di esperienza lavorativa nel settore di riferimento e almeno un diploma di scuola secondaria di primo grado.

Il Percorso Formativo

Il  percorso formativo si suddivide in tre competenze da acquisire: 

COMPETENZA 1: Lavorazione e trattamento del terreno e delle componenti vegetali di parchi e giardini storici:  totale ore 180 (90 ore teoria e 90 ore di pratica)

COMPETENZA 2: Analizzare progetti di restauro, conservazione e recupero di parchi e giardini storici e degli arredi ed effettuarne le relative attività: totale ore 240 (120 teoria e 120 di pratica)

COMPETENZA 3: Effettuare interventi di prevenzione e cura delle componenti vegetali di parchi e giardini storici : totale ore 180 (90 ore di teoria e 90 ore di pratica)

Parte delle ore di teoria potranno essere realizzate con modalità di formazione a distanza (FAD) secondo un calendario che sarà definito ad avvio corso.

 

Il progetto presentato alla Regione Veneto, qualora approvato, sarà interamente finanziato dalle risorse del PNRR: il corso e l’esame di qualifica saranno GRATUITI.

Crediti Formativi Riconoscibili e Riduzione del Percorso Formativo

Il possesso della qualificazione professionale di Manutentore del verde determina il riconoscimento di un credito formativo con una riduzione della durata del corso di 180 ore, di cui 90 relative alle ore di teoria e 90 per la parte pratica.

Altri crediti formativi derivanti dalla frequenza di analoghi percorsi di qualificazione professionale potranno prevedere una riduzione del corso fino al 15% (90 ore), che sarà valutata da un’apposita commissione.

Esame di Qualifica

Al termine del percorso formativo è prevista la realizzazione dell’esame per l'acquisizione della qualifica di “Giardiniere d’arte per giardini e parchi storici”.

Le ore d’esame saranno programmate oltre le 600 ore di corso.

L’attestato di qualifica di Giardiniere d’arte per giardini e parchi storici è anche abilitante all’esercizio dell’attività di manutenzione del verde.

Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci subito!

Privacy

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali secondo l'informativa sulla Privacy Policy*

Comunicazioni

Ho letto e ho preso visione della privacy policy  e acconsento al trattamento dei miei dati ai fini marketing.

PROGETTO IN CORSO !!

Contatta Upa Formazione per avere maggiori informazioni

Formazione

Progettiamo e realizziamo attività formative per aziende e persone sia in presenza sia  in modalità a distanza

Crescita

Puntiamo a creare degli asset di valore per la continua innovazione aziendale e la crescita personale

Percorsi

Proponiamo  un'ampia scelta di percorsi formulati ad hoc per aziende e persone sia disoccupati che occupati

bottom of page